Hai tempo fino alle 05:11 per completare il tuo acquisto

La più strana delle meraviglie - Società cooperativa Sillaba
La più strana delle meraviglie - Società cooperativa Sillaba
Monologo da e su Shakespeare.

"Ma questa è la più strana delle meraviglie!" dice Orazio ad Amleto, dopo aver visto il fantasma del re.

Ecco, sono più o meno le parole che mi vengono alle labbra certe volte quando penso a Wlliam Shakespeare. Ai vertici incredibii della sua arte (incredibilmente alti e incredibilmente numerosi).



Allora provo a raccontarvi lui, il suo tempo, il suo teatro, lo stupore e lo sgomento che io sento di fronte a questo titano. Ci provo usando le stesse parole che lui fa pronunciare ai suoi stupefatti e sgomenti personaggi.



Vale a dire, vi parlo di Shakespeare con le frasi che lui ha usato per parlare di tutti noi.

Quelle frasi che sembrano già dire ogni cosa. E di fronte alle quali si pensa, a volte, "il resto è silenzio" (che, per l'appunto, è un'altra frase di Shakespeare).
Monologo da e su Shakespeare.

"Ma questa è la più strana delle meraviglie!" dice Orazio ad Amleto, dopo aver visto il fantasma del re.

Ecco, sono più o meno le parole che mi vengono alle labbra certe volte quando penso a Wlliam Shakespeare. Ai vertici incredibii della sua arte (incredibilmente alti e incredibilmente numerosi).



Allora provo a raccontarvi lui, il suo tempo, il suo teatro, lo stupore e lo sgomento che io sento di fronte a questo titano. Ci provo usando le stesse parole che lui fa pronunciare ai suoi stupefatti e sgomenti personaggi.



Vale a dire, vi parlo di Shakespeare con le frasi che lui ha usato per parlare di tutti noi.

Quelle frasi che sembrano già dire ogni cosa. E di fronte alle quali si pensa, a volte, "il resto è silenzio" (che, per l'appunto, è un'altra frase di Shakespeare).
Orari
Torna alla mappa
Posti
Seleziona un orario
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.